Ha senso leggere o rileggere oggi gli scritti di Danilo Dolci? Perché da più parti l’esigenza di rifarsi al suo pensiero e alle azioni (non violente) ?
Loredana Lipperini ne discute con Giuseppe Barone e Giuseppe Dicevi su RadioRaiTre a “Fahrenheit, i libri e le idee”.

Giuseppe Barone si occupa di nonviolenza, diritti umani ed educazione alla pace, è stato collaboratore di Danilo Dolci dal 1985 ed è vice-presidente del Centro per lo sviluppo creativo Danilo Dolci.
Per Mesogea, ha curato la nuova edizione di “Ciò che ho imparato e altri scritti” e ha scritto la prefazione alla nuova edizione di “Palpitare di Nessi”, entrambi libri di Danilo Dolci.
Giuseppe Dicevi ha curato il volume “Danilo Dolci, Una vita contro miseria, spreco e mafia” edito da Coppola editore.
Ringraziamo Loredana Lipperini e la trasmissione Fahrenheit per questo spazio di approfondimento.

Nota bene: tutti i testi di o su Danilo Dolci sono disponibili presso il nostro Centro.

Link utili:
http://loredanalipperini.blog.kataweb.it/
http://www.radio.rai.it/radio3/fahrenheit/
http://www.mesogea.it/

Fahrenheit – Ripubblicare Danilo Dolci by Danilo Dolci on Mixcloud

Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci