Scopri la bozza di manifesto
Nel 1988, dopo anni di ricerche condotte con centinaia di collaboratori, intellettuali e non, che si interrogarono in profondità sul senso del comunicare e sulle sue implicazioni sociali, politiche e umane, viene pubblicata la Bozza di manifesto “Dal trasmettere al comunicare” (giunta oggi alla sesta edizione, contenuta nel libro “Comunicare, legge della vita). Vengono denunciati i danni derivanti in ogni ambito da rapporti continuativamente unidirezionali, trasmissivi, violenti e si propone l’alternativa della comunicazione, della maieutica reciproca, della nonviolenza; si fa luce su una serie di frequenti (e tutt’altro che disinteressate) confusioni: tra potere e dominio, per esempio, o riguardo alla cosiddetta comunicazione di massa (che, come dimostra Danilo, «non esiste»); si giunge a osservare come qualsiasi forma di autentico progresso e l’evoluzione intera non possano prescindere dall’esistenza di interazioni creative opportunamente valorizzate.

Leggi qui la Bozza di manifesto
Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci