DAPPERTUTTO, ispirato all’esperienza degli anni 70 di Danilo Dolci con il Centro Educativo di Mirto, mira a promuovere una nuova cultura dell’infanzia che coinvolga, in una visione olistica e multidimensionale, il quartiere Tribunali Castellammare di Palermo consolidando il senso di corresponsabilità educativa all’interno della comunità e connettendo i suoi spazi educativi e culturali in una rete coesa, creando un sistema di welfare comunitario diffuso e permanente che ne riduca la povertà educativa, per accompagnare i bambini e le famiglie nella costruzione del proprio futuro. DAPPERTUTTO risponde al principale bisogno del territorio di “riuscire a crescere bene e insieme nel quartiere”. Il progetto, quindi, oltre a puntare al benessere psico-sociale e psico/fisico dei bambini e delle famiglie, allo sviluppo di competenze relazionali, cognitive e motorie lavorerà sulle differenze affinché le stesse non si traducano in diseguaglianze, creando maggiori spazi condivisi di crescita e confronto, attraverso processi di partecipazione attiva, azioni di promozione di una nuova cultura dell’infanzia e il consolidamento di una corresponsabilità educativa che vede il territorio e tutti i suoi abitanti impegnati nel dare il loro contributo.

Obiettivi generali

  • Rafforzare le proposte educative e i servizi per le famiglie, con bambini di età 0-6;
  • Attivare strategie di welfare comunitario che stimolino una rigenerazione territoriale in chiave educante, attraverso la partecipazione attiva degli abitanti e la messa in rete degli spazi;
  • Migliorare lo stato di benessere esistenziale, sociale, educativo e culturale delle famiglie del quartiere.

Attività

  • Attività di educativa di strada, ludico ricreative, avviamento allo sport e scuola calcio, educazione ambientale;
  • Formazione rivolta ai docenti ed educatori 0-6 e laboratori di supporto alla didattica 0-6;
  • Creazione gruppo di ricerca sul curricolo 0-6 con educatori, docenti e genitori;
  • Laboratori di didattica partecipata scuola/famiglia per la fascia 3- 6, di pedibus/genitori tutor;
  • Laboratori sulla genitorialità positiva finalizzati al miglioramento del rapporto genitori/figli, condivisione del lavoro di cura e rafforzamento del senso di comunità;
  • Sportello di ascolto e sostegno itinerante scuola-territorio rivolto a genitori/docenti;
  • Educazione alimentare;
  • Percorsi formativi a sostegno dell’auto-imprenditorialità e dell’inserimento lavorativo;
  • Supporto scolastico avvio primaria genitori/figli 5-6;
  • Mappatura di comunità e Museo laboratorio itinerante città educativa;
  • Eventi di quartiere per la promozione dei diritti dell’infanzia e della famiglia;
  • Laboratori narrativi “senza suola”;
  • Attivazione di una biblioteca di libri e oggetti 0-6;
  • Incontri periodici di un comitato educativo di quartiere;
  • Crowdfunding civico;
  • Comunicazione e dissemination;
  • Valutazione d’impatto.

Risultati

  • Rafforzate le competenze di docenti, educatori e genitori in un’ottica di potenziamento dell’educazione all’aperto e al rischio, alla lettura, alle emozioni e alle relazioni;
  • Servizi educativi del quartiere potenziati e integrati (baby sitter, pedibus,..);
  • Creazione di una didattica annuale partecipata per la sperimentazione con i bambini 3-6;
  • Ricerca sul curricolo 0-6 da proporre alle istituzioni;
  • Protocollo congiunto sugli stili alimentari dei bambini tra nido, scuola e genitori;
  • Pubblicazione del ricettario di piazza Maggione;
  • Sportello di ascolto itinerante scuola-territorio rivolto a genitori/docenti;
  • Sportello informativo di orientamento al lavoro;
  • Allestimento e messa in funzione dello spazio bibliofficina book;
  • Mappa dei luoghi educativi e delle storie di comunità;
  • Mostra itinerante sulla città educativa;
  • Pubblicazione e video sui muri narrativi realizzati;
  • 2 edizioni del Carnevale Sociale e Mediterraneo Antirazzista dedicate a “Dappertutto”;
  • Creazione del comitato educativo di quartiere e istituzione del fondo di solidarietà.

Partner

  • Coordinatore del progetto: Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci
  • Partner: Associazione Comitato Addiopizzo, Associazione Culturale CLAC, booq, Centro Internazionale delle Culture Ubuntu, Comune di Palermo, Handala, ICS Amari Roncalli Ferrara, Associazione Per Esempio, SEND, Università degli Studi di Palermo – Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione (Soggetto Valutatore).

Programma

Bando Prima Infanzia  2016 (0-6) di CON I BAMBINI Impresa Sociale – Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa Minorile

Durata del progetto

15/05/2018 – 14/05/2021

Contatti

CSC: iniziative@danilodolci.org

Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci