ALICE: Narrazione biografica e didattica pro-sociale per favorire l’inclusione scolastica

È possibile promuovere pratiche scolastiche inclusive attraverso la narrazione biografica?

ALICE: Adapting Learning in Inclusive Communities and Environment intende sperimentare pratiche pedagogiche educative e sociali legate all’applicazione di misure pro-sociali per coinvolgere le comunità locali nella promozione dell’inclusione sociale tra gli studenti delle scuole superiori.

La sfida del progetto è anche sperimentare un approccio basato sulla narrazione biografica degli studenti, data l’importanza della narrazione con riferimento a intuizioni cognitive ed emotive che possono portare all’accettazione della diversità.

Per combattere la discriminazione e promuovere l’inclusione scolastica:

  • creeremo una rete di comunità educanti locali a livello dell’UE;
  • prepareremo un rapporto biografico nazionale ed europeo;
  • elaboreremo un modello pedagogico prosociale;
  • realizzeremo uno schema comunitario educativo;
  • organizzeremo una formazione per educatori, insegnanti e genitori.

Nell’applicazione delle metodologie pro-sociali, attendiamo un coinvolgimento attivo degli studenti delle scuole secondarie che, dopo la fase di sviluppo e con il coinvolgimento dei genitori, acquisiranno nuove abilità emotive e saranno più aperti allo sviluppo di relazioni interpersonali positive.

ALICE è un progetto biennale finanziato dal Programma Erasmus+, KA3 – Support for Policy Reform ed è coordinato per il Centro per lo Sviluppo Creativo da Irene Ippolito.

Il 13 e 14 marzo abbiamo ospitato il primo incontro tra i partner del progetto per approfondire i principali punti tecnici del progetto, le regole amministrative e finanziarie.

Il partenariato del progetto è composto da sei organizzazioni europee:

Per ulteriori informazioni, contatta: irene.ippolito@danilodolci.org

Tags:
Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci