Nelle prime settimane di luglio, ‘Borgo di Dio’ è stato sede di due Campi di impegno e formazione sui beni confiscati E!State Liberi!, progetto finalizzato alla valorizzazione e alla promozione del riutilizzo sociale dei beni confiscati e sequestrati alle mafie i cui veri protagonisti sono migliaia giovani e adulti che ogni estate decidono volontariamente di dedicare una settimana delle proprie vacanze ad accompagnare il quotidiano impegno di cooperative sociali ed associazioni nelle reti territoriali dell’antimafia sociale.

A Trappeto, i ragazzi hanno abbracciato la forza del sogno collettivo di Danilo Dolci attraverso la street art, contemporanea forma di arte visiva che ha rigenerato spazi, quartieri, città, agendo soprattutto nei luoghi che necessitano di altri sguardi, di bellezza e di riscatto. Assieme a Igor Scalisi Palminteri, artista, performer palermitano, autore di numerose opere in aree di rigenerazione urbana del territorio, i partecipanti al campo hanno scoperto questo singolare linguaggio artistico e realizzazato un murales dedicato a Danilo Dolci.

Ecco una galleria d’immagini e due video sull’esperienza dalla pagina Facebook di Libera.

Street art a Trappeto

Questa estate con i volontari E!State Liberi abbiamo trasformato un grigio muro in un luogo di memoria, impegno, colori e relazioni.Un luogo rigenerato a Trappeto in provincia di Palermo, per tanti sorrisi ritrovati e luminosi. Nel segno di Danilo Dolci.Grazie a Martina Farolfi che ha realizzato questo video!

Geplaatst door Libera Contro le Mafie op Maandag 9 september 2019

Da Trappeto(Pa) i giovani di Libera gridano La disumanità non può essere legge #decretosicurezzabis .

Geplaatst door Libera Contro le Mafie op Zondag 4 augustus 2019