Siamo tornati in presenza! Si è concluso da poco un nuovo corso di E-DESIGN, che ha come obiettivo di rafforzare le competenze digitali e favorire l’inclusione sociale e lavorativa.

Sono ricominciati i corsi promossi nell’ambito del progetto E-DESIGN, e tra maggio e giugno 2021 è stato realizzato un corso di 45 ore che ha visto la partecipazione di 35 studenti del Liceo Scientifico Benedetto Croce di Palermo.

Il ciclo di formazione si è concentrato sullo sviluppo di competenze tecniche nel campo della programmazione Arduino e sullo sviluppo di siti web, ma anche sul potenziamento di competenze trasversali fondamentali. Il corso ha dato la possibilità agli studenti di iniziare a toccare con mano il mondo delle Tecnologie dell’Informazione e della Comunicazione (ICT) e della programmazione, a cui difficilmente avrebbero avuto accesso autonomamente, ma non solo: oltre alle competenze in ambito informatico, il corso ha l’obiettivo di fornire competenze non tecniche ormai indispensabili per il mercato del lavoro, come il problem solving, la flessibilità, il design thinking e il lavoro di squadra.

Per 5 settimane gli studenti hanno lavorato divisi in gruppi. Nelle prime 4 sessioni, che si sono svolte online sulla piattaforma Zoom, gli studenti hanno iniziato a conoscere Arduino e la programmazione in blocchi e, utilizzando TinkerCAD, un programma di simulazione online di circuiti Arduino, hanno lavorato divisi in gruppi ai propri circuiti, tra cui dei semafori e dei sistemi di allarme. Inoltre, hanno cominciato ad approcciarsi allo sviluppo di siti web utilizzando linguaggi specifici come HTML e CSS e, grazie a CodeDragon, un editor di linguaggio in codice in blocchi, hanno iniziato a creare dei piccoli siti web.

Durante le sessioni in presenza, i formatori hanno incoraggiato gli studenti a mettere in pratica un approccio di learning-by-doing che lasciasse loro la maggior autonomia e indipendenza possibile nella risoluzione dei problemi e anche nel commettere errori! Gli stessi formatori hanno incoraggiato anche l’applicazione di un modello di design thinking sia nella realizzazione di una pagina web pensata per un pubblico specifico, sia nel processo di progettazione e realizzazione dei progetti personali. L’utilizzo costante di piccole sfide ha certamente motivato gli studenti e reso l’apprendimento più piacevole e interattivo.

La seconda metà del corso, che comprendeva sia lavoro in aula che da casa, è stata per la maggior parte dedicata allo sviluppo di progetti personali e gli studenti, divisi in coppie, hanno avuto la possibilità di trasformare le proprie idee in un progetto concreto legato alle esigenze e alle problematiche quotidiane. Le idee che hanno preso vita sono le più diverse e creative e, grazie ai kit di programmazione Arduino messi a disposizione per gli studenti, sono stati realizzati, tra i diversi progetti: un allarme mediante la scrittura di un codice e con l’utilizzo di sensori di movimento, un rilevatore di temperatura, una scatola dove riporre lo smartphone per impedirne l’uso dotata di sensore di movimento, un distributore automatico di cibo per animali collegato ad un timer, una sveglia e un mini-pianoforte.

Gli studenti hanno apprezzato particolarmente l’atmosfera serena e collaborativa, come anche il lavoro di gruppo. Aver avuto la possibilità di entrare in contatto con delle tematiche che altrimenti non avrebbero avuto l’occasione di conoscere è il valore aggiunto di questi corsi, e siamo fieri di vedere nascere dei futuri makers!

 

 

E-DESIGN: EUROPEAN DIGITAL EDUCATION FOR SOCIAL INCLUSION AND GLOBAL NEIGHBOURHOOD è un progetto della durata di tre anni finanziato dal programma Erasmus+: Azione Chiave 3 – Inclusione Sociale e Valori Comuni. Il progetto offre opportunità di formazione nel campo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione.

 

Partner

Il partenariato di progetto è composto dalle seguenti organizzazioni:

 

Per ulteriori informazioni scrivi a Vidjaya Thelen: vidjaya.thelen@danilodolci.org.