eumoschool-cheltenham-nuovi-percorsi- educazione-emotiva-europaIl terzo incontro transnazionale del progetto EUMOSCHOOL si è tenuto a Cheltenham (Regno Unito), il 17-18 novembre 2016. L’incontro – ospitato dall’Università di Gloucestershire – è stato un’occasione per approfondire i risultati finora raggiunti e per pianificare con tutti i partner i passi successivi.

Nello specifico, i partner hanno discusso dell’attuale implementazione della I fase Pilota dell’EUMOSCHOOL OER, un corso online rivolto agli insegnanti per apprendere l’importanza dell’educazione emotiva e delle Tecniche di Didattica delle Emozioni come approccio preventivo all’abbandono scolastico (APS). Infatti, una volta che il corso sarà terminato, gli insegnanti, nella fase successiva – II fase Pilota – metteranno in pratica nelle loro classi le conoscenze e le tecniche apprese durante il corso, implementando così all’interno del programma scolastico attività legate all’educazione emotiva.

L’incontro è stato importante anche per specificare quali strumenti e approcci usare il prossimo anno. Gli insegnanti, supportati dai tutor, monitoreranno l’impatto delle tecniche sugli studenti su 3 diversi livelli:

  1. le loro competenze emotive;
  2. le loro abilità trasversali e le competenze chiave;
  3. il potenziale miglioramento dell’apprendimento degli studenti, connesso al loro benessere emotivo. Ciò permetterà di cambiare e adattare la metodologia della Didattica delle Emozioni in ogni paese, a seconda delle esigenze a livello nazionale, consentendo di garantire un impatto maggiore e un effettiva implementazione con il target di riferimento.

La II fase Pilota contribuirà inoltre a creare le linee guida interattive, uno strumento che guiderà passo dopo passo gli utenti ad applicare la Didattica delle Emozioni come un approccio olistico per prevenire l’APS.  Il contenuto di tale strumento verrà anche integrato all’interno del corso online, che sarà pronto nella sua versione finale a settembre 2017.

Inoltre, i partner – grazie ai diversi eventi moltiplicatori organizzati in ogni paese – hanno iniziato a creare la loro rete locale di stakeholder, i cui feedback saranno cruciali per sviluppare le raccomandazioni politiche per promuovere l’educazione emotiva come strumento di prevenzione dell’abbandono scolastico. L’incontro di Cheltenham ha consentito ai partner di pianificare e di raccogliere i feedback in modo efficace, assicurando così uno sviluppo effettivo del documento.

Il prossimo incontro transnazionale del progetto sarà tenuto in Ungheria nella primavera 2017.

Per ulteriori informazioni su EUMOSHOOL, contattate Alberto Biondo.

Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci