Il progetto ProFiLE nonostante la pandemia e tutte le difficoltà che ne derivano continua la sua implementazione e le riunioni con il partenariato.

Una corretta educazione finanziaria avviata già dalla scuola primaria può aiutare a distinguere i bisogni, a ragionare sulle proprie scelte, a capire le lezioni derivate dagli errori nella gestione del denaro, a raggiungere consapevolezza decisionale in merito a scelte economiche e finanziarie. L’educazione finanziaria diventa parte della cultura di Cittadinanza economica, dove la corretta percezione del valore del denaro si costruisce su principi di uso consapevole anche di altre risorse (energia, ambiente, tempo) e di responsabilità sociale.

Educare alla finanza, in questa fascia d’età, richiede qualcosa di diverso dalla didattica frontale, il progetto utilizza infatti strumenti e attività di educazione non formale.

Le scuole con il supporto delle associazioni hanno realizzato all’interno dell’output “Materiale didattico di alfabetizzazione finanziaria” una raccolta delle attività da svolgere in classe con i bambini dai 7 agli 11 anni.

Questo output fornirà suggerimenti su quale metodo utilizzare per raggiungere al meglio i risultati di apprendimento delle competenze che i docenti vogliono sviluppare.

Si sono create attività alternative per far sì che i bambini possano esplorare e approfondire le tematiche inerenti all’alfabetizzazione finanziaria.

I materiali sviluppati forniranno ai facilitatori spiegazioni semplici per comprendere i prodotti finanziari, come vengono creati, quando e come gli individui li usano e come utilizzarli al meglio.

I materiali raccolti sono suddivisi per tematiche e per età:

  • Problem solving
  • Prodotti finanziari
  • Abitudini e attitudini
  • Numeri

Nel sito del progetto, nella sezione “Resourses IO2” si possono trovare le attività in inglese e in italiano oltre alle lingue dei paesi partner: https://profileproject.eu/.

Nei prossimi mesi vi racconteremo come è andata la fase di sperimentazione con i docenti e i bambini della scuola ICT “Rita Borsellino” di Palermo.

Il progetto è finanziato dal programma Erasmus+, KA2 Strategic Partnerships for School Education.

Partner

Per ulteriori informazioni contatta: irene.ippolito@danilodolci.org.