EPIC-Logo-vector

Il programma EPIC – Enhancing and Promoting International Business Communication mira ad aiutare le piccole e medie imprese a migliorare la loro competitività a livello internazionale. È stato rilevato che le aziende che vengono sottoposte ad un’adeguato audit di comunicazione (basata su regole ben precise) tendono ad essere più efficienti nella vendita dei loro beni e servizi su mercati in cui si utilizzano lingue diverse. Iscrivendosi e aderendo allo schema di valutazione, le aziende acquisiscono competenze interculturali e comunicative, e questo si riflette sul loro fatturato annuale. Lo schema EPIC aiuta le imprese a superare le barriere linguistiche e culturali nel commercio internazionale.

Programma: (EACEA) – Lifelong Learning Programme – Leonardo – Transfer of Innovation (TOI)

Durata del progetto:01.10.2013 – 30.09.2015

Obiettivi:

Le finalità del progetto EPIC si basano sugli obiettivi chiave della Strategia di Lisbona e fanno riferimento alla Priorità 1, in quanto il progetto si propone di migliorare l’individuazione delle capacità e delle competenze necessarie nelle PMI mediante l’applicazione di conoscenze basate su istruzione e formazione professionale attraverso un processo di valutazione. Il progetto sostiene l’Agenda per la creazione di nuove competenze professionali, introducendo una nuova categoria di lavoratori, tenendo conto delle esigenze del mercato del lavoro e suggerendo una modifica della strategia di comunicazione in base alle competenze utili all’interno del settore delle PMI. Il progetto promuove, inoltre, le competenze chiave nella comunicazione nelle lingue straniere e le competenze digitali attraverso la creazione di una piattaforma multilingue per gli auditor europei e per le imprese. Basato su uno studio di fattibilità, EPIC ha lo scopo di formare auditor che siano in grado di migliorare la capacità delle singole imprese di identificare le barriere linguistiche e interculturali e trovare soluzioni per superarle. I partner esamineranno la fattibilità di sistemi di valutazione in Polonia, Lituania, Spagna (Paesi Baschi) e Italia (Sicilia), e produrranno, valorizzeranno e adatteranno i materiali di formazione nelle cinque lingue dei partner (Polacco, Lituano, Spagnolo, Basco, Italiano), per poi applicarli e testarli attraverso la formazione degli auditor e effettuando un audit pilota della comunicazione delle PMI nei paesi target (incoraggiando così i sistemi di supporto alle aziende ad adattare a loro volta i materiali).

Attività:

  • Avviare il nuovo schema di audit in 4 paesi e regioni (Polonia, Lituania, Spagna-Paesi Baschi e Italia-Sicilia), identificare ed eliminare le barriere linguistiche e culturali che emergono nel commercio transnazionale, rafforzando così la competitività.
  • Avviare schemi di audit sviluppati per le PMI in Polonia, Lituania, Spagna, Italia;
  • Estendere e implementare un programma di formazione per gli Auditor di Comunicazione in 4 paesi e in 7 lingue;
  • Sviluppare materiali pratici adattati all’ambiente specifico di ogni paese  per i workshop degli Auditor;
  • Inserire una parte teorica con una sezione dedicata agli esami e materiali disponibili online;
  • Promuovere lo schema di Audit di Comunicazione;
  • Selezionare e formare auditor in 40 lingue in 4 paesi (Polonia – 10; Lituania – 10; Spagna (Paesi Baschi) – 10; Italia (Sicilia)- 10;
  • Avviare audit di Comunicazione Europei in 80 PMI in Polonia (20), Lituania (20), Spagna (Paesi Baschi) (20) e Italia (Sicilia) (20)
  • Monitorare i progressi e produrre report

Principali risultati:

  • Uno schema operativo di audit in 4 nuovi paesi gestito dalla Camera di Commercio, un organo governativo o un’organizzazione privata
  • Uno schema formativo di audit di comunicazione avviato e operativo
  • Un piano di divulgazione per promuovere lo schema e il programma di formazione
  • Workshop formativi in ognuno dei 4 paesi, regioni (Paesi Baschi, Lituania, Sicilia e Polonia) che includa uno scambio di idee trasversale
  • Sito web in Polacco, Lituano, Spagnolo, Basco, Ungherese, Inglese, Italiano contenente notizie sugli sviluppi e descrizioni sul lavoro  svolto, materiale disponibile per il download e assistenza agli auditor
  • Report di convalida in 6 lingue contenente un sommario in inglese

Partner:

  • Danmar Computers (leader) – Polonia
  • Semantica Ltd – Regno Unito
  • Euro-Friend Change Management Consultancy Ltd. – Ungheria
  • Centro per lo sviluppo creativo Danilo Dolci – Italia
  • KaunoPrekybos, PramonėsIrAmatųRūmai (Camera di Commercio di Kaunas) – Lituania
  • ElhuyarZubize – Spagna

Contatti:

Dario Ferrante – Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci

dario.ferrante@danilodolci.org

Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci
Via Roma 94 – 90133 Palermo, Italia
Tel. +39 091 6177252

Dettagli sul progetto: N/A

Numero del progetto:  2013-1-PL1-LEO05-37888

Lifelong itIl presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.