SlowMed, a Beirut bilancio di metà percorso

Dic 23, 2014Tutela del patrimonio culturale

Chiudere un anno slow per aprirne un altro ancora più lentamente. Non nelle attività o nei risultati, ma nello spirito. Il bilancio di metà percorso di SlowMed porta in dote una partnership affiatata e un progetto con le radici ormai affondate dentro tutte le terre coinvolte. Il meeting di Beirut ha confermato quest’unione d’intenti e ribadito un percorso comune, pur nelle specificità di ciascuno dei 6 Paesi coinvolti. Dal 15 al 17 dicembre si sono susseguiti tavoli di confronto e programmazione ospitati nella capitale libanese dal partner locale Arab Resource Center for Popular Arts/AL-JANA.

Punto di partenza di questo incontro è stata l’esperienza di Alessandria d’Egitto, dove a fine ottobre i membri dei gruppi di lavoro locali del progetto si erano riuniti per confrontarsi sullo stato della ricerca e sui passi futuri. È a partire dalle riflessioni maturate in quel contesto che i partner di SlowMed hanno discusso e definito le prossime mosse da fare insieme. A partire dagli eventi regionali, che si svolgeranno in diversi momenti da febbraio a giugno in Egitto, Italia, Libano, Palestina e Spagna, garantendo così continuità e massima visibilità, fino al Festival Internazionale che a inizio settembre riunirà di nuovo tutti i partecipanti al progetto in Portogallo. Al centro del confronto, anche le evoluzioni della ricerca sulla Dieta Mediterranea nei vari territori e le strategie di organizzazione dei laboratori di educazione alimentare che si svolgeranno nelle scuole. Un programma fitto per un altro anno sempre più slow.

Per essere sempre aggiornato sulle attività, segui SlowMed sul sito del progetto e sui profili Facebook e Twitter.

Per ulteriori informazioni contatta il coordinatore del progetto, Alberto Biondo: alberto.biondo@danilodolci.org.

ENPI logo

Il Programma europeo ENPI CBC Bacino del Mediterraneo è un’iniziativa di cooperazione transfrontaliera multilaterale finanziata dallo Strumento Europeo di Vicinato e Partenariato. L’obiettivo principale del Programma è di promuovere un processo di cooperazione armonioso esostenibile al livello di bacino affrontando le sfide comuni e valorizzando il potenziale endogeno dell’area. Il Programma contribuisce allo sviluppo economico, sociale, ambientale e culturale della regione mediterranea attraverso il finanziamento di progetti di cooperazione. Attualmente partecipano al Programma i seguenti 14 Paesi: Cipro, Egitto, Francia, Giordania, Grecia, Israele, Italia, Libano, Malta, Palestina, Portogallo, Spagna, Siria (partecipazione attualmente sospesa) e Tunisia.L’Autorità di gestione comune è la Regione Autonoma della Sardegna (Italia). Le lingue ufficiali del Programma sono l’arabo, l’inglese e il francese (www.enpicbcmed.eu).

Questa pubblicazione è stata realizzata con il supporto finanziario dell’Unione europea nell’ambito del Programma ENPI CBC Bacino del Mediterraneo. I contenuti riportati in questo documento ricadono sotto la responsabilità esclusiva del Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci e in nessun caso sono da considerarsi espressione della posizione dell’Unione Europea o delle strutture di gestione del Programma.

L’Unione europea è composta da 28 Stati Membri che hanno deciso di mettere gradualmente in comune le loro competenze, le loro risorse e i loro destini. Insieme, nel corso di un periodo di allagamento durato 50 anni, hanno costruito una zona di stabilità, di democrazia e di sviluppo sostenibile, sempre nel rispetto della diversità culturale, della tolleranza e delle libertà individuali. L’Unione europea è decisa a condividere i traguardi raggiunti e i propri valori con i popoli e Paesi al di là dei propri confini.

Il progetto “Slow Food as a means of dialogue in the Mediterranean contexts – SlowMed”, coordinato dal Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci, ha un budget totale di 1.054.598,60 Euro, co-finanziato al 90% dall’Unione Europea (ENPI CBC MED Mediterranean Sea Basin Programme), attraverso l’European Neighbourhood and Partnership Instrument.