DAPPERTUTTO – TERRITORI E COMUNITÀ PER INVENTARE IL FUTURO

DAPPERTUTTO, ispirato all’esperienza degli anni 70 di Danilo Dolci con il Centro Educativo di Mirto, mira a promuovere una nuova cultura dell’infanzia che coinvolga, in una visione olistica e multidimensionale, il quartiere Tribunali Castellammare di Palermo consolidando il senso di corresponsabilità educativa all’interno della comunità e connettendo i suoi spazi educativi e culturali in una rete coesa, creando un sistema di welfare comunitario diffuso e permanente che ne riduca la povertà educativa, per accompagnare i bambini e le famiglie nella costruzione del proprio futuro.

La campagna “sostieni booq”

Scegli come sostenere booq

Fai un bonifico

IBAN: IT36P0501804600000016839482

CAUSALE: SOSTIENI BOOQ

Dona con

PayPal

Dona su

GoFundMe

Dona su

produzionidalbasso

Un nuovo investimento collettivo alla Kalsa

Nel quartiere della Kalsa di Palermo c’è un luogo che per tanto tempo è stato abbandonato all’incuria e al degrado e che di recente è stato finalmente riaperto e restituito alla collettività e alla città tutta, questo posto si chiama Booq.

Uno spazio immerso nella storia, situato nel cuore della città, all’interno dell’ex convento delle Carmelitane Scalze di piazza Kalsa – poi “Istituto delle Artigianelle” – e il suo meraviglioso giardino.

Un nuovo luogo di socialità in uno spazio storico di grande bellezza che con molto entusiasmo e altrettanta fatica si riapre alla città, realizzando la bibliofficina di quartiere. Tutto ciò è stato possibile anche grazie al progetto Dappertutto. Territori e comunità per inventare il futuro di cui è capofila il Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci. Dappertutto risponde al principale bisogno del territorio di “riuscire a crescere bene e insieme nel quartiere”.

Booq non è solo un fantastico spazio appena riaperto e riqualificato, ma è soprattutto un’esperienza collettiva presente da diversi anni nel quartiere della Kalsa, un quartiere ricco di storia dove si sono ritrovate e unite diverse realtà impegnate per superare le sacche di povertà educativa e le condizioni di disuguaglianza che investono molti bambini e altrettante famiglie del centro storico.

Oggi per dare sostenibilità allo spirito, ai valori e alle azioni promosse da Dappertutto, abbiamo deciso di lanciare una campagna di raccolta fondi che servirà ad assicurare prospettiva a Booq – bibliofficina di quartiere e soprattutto alle pratiche di inclusione sperimentate e condivise dalla sua rete sociale, impegnata nel mandamento storico Tribunali-Castellammare della città di Palermo.

Sostenere Booq significa realizzare un nuovo investimento collettivo e dare futuro a un percorso di condivisione e inclusione, a un’occasione di crescita culturale.

Riaprire spazi per accendere nuovi desideri, condividere risorse per dare futuro alla solidarietà.

Accendere scintille, fare comunità.

Bastano pochi clic per sostenere booq

Fai un bonifico

IBAN:

IT36P0501804600000016839482

CAUSALE:

SOSTIENI BOOQ

oppure

La bibliofficina è un luogo aperto al quartiere e a tutta la città, una mediateca con al suo interno un vasto patrimonio di libri e risorse digitali, sezioni dedicate ai bambini e ai ragazzi, spazi per studiare e laboratori: un luogo dove sperimentare e stare insieme, con un servizio per prendere in prestito oggetti e attrezzi della rete ZERO-attrezzi condivisi.

All’allestimento di questo spazio stanno contribuendo in tanti, tra cui diversi imprenditori e commercianti della rete di Addiopizzo. Vogliamo ringraziarli tutti, ma sono necessarie ulteriori risorse per rendere pienamente fruibile tale luogo.

Booq è uno spazio in continua evoluzione e costruzione, il tuo contributo servirà per completare gli spazi e intervenire nel progetto di riqualifica del luogo.

Booq ha bisogno di riscaldamenti che possano garantire una calda permanenza per tutti e tutte coloro che attraversano e vivono lo spazio nei mesi più freddi.

Attraverso la tua donazione realizzeremo arredi morbidi che completeranno la sala dedicata ai più piccoli, per i quali abbiamo pensato spazi su misura per rendere l’ambiente più confortevole e accogliente possibile.

La sala lettura e biblioteca necessita di tavoli per accogliere al meglio chi viene a studiare e leggere da Booq e trovare rifugio.

Booq promuove il trasporto eco-friendly e incentiva l’uso delle biciclette. Una rastrelliera sarà istallata per custodirle.

Aiutaci a completare il nostro progetto,
sostieni booq!

 

 

Bastano pochi clic per sostenere booq

Fai un bonifico

IBAN:

IT36P0501804600000016839482

CAUSALE:

SOSTIENI BOOQ

oppure

Bastano pochi clic per sostenere booq

Fai un bonifico

IBAN:

IT36P0501804600000016839482

CAUSALE:

SOSTIENI BOOQ

oppure

Siamo anche su

Scegli come sostenere booq

Fai un bonifico

IBAN: IT36P0501804600000016839482

CAUSALE: SOSTIENI BOOQ

Dona con

PayPal

Dona su

GoFundMe

Dona su

produzionidalbasso

Il progetto

DAPPERTUTTO risponde al principale bisogno del territorio di “riuscire a crescere bene e insieme nel quartiere”. Il progetto, quindi, oltre a puntare al benessere psico-sociale e psico/fisico dei bambini e delle famiglie, allo sviluppo di competenze relazionali, cognitive e motorie lavorerà sulle differenze affinché le stesse non si traducano in diseguaglianze, creando maggiori spazi condivisi di crescita e confronto, attraverso processi di partecipazione attiva, azioni di promozione di una nuova cultura dell’infanzia e il consolidamento di una corresponsabilità educativa che vede il territorio e tutti i suoi abitanti impegnati nel dare il loro contributo.

  • Rafforzare le proposte educative e i servizi per le famiglie, con bambini di età 0-6;
  • Attivare strategie di welfare comunitario che stimolino una rigenerazione territoriale in chiave educante, attraverso la partecipazione attiva degli abitanti e la messa in rete degli spazi;
  • Migliorare lo stato di benessere esistenziale, sociale, educativo e culturale delle famiglie del quartiere.
  • Attività di educativa di strada, ludico ricreative, avviamento allo sport e scuola calcio, educazione ambientale;
  • Formazione rivolta ai docenti ed educatori 0-6 e laboratori di supporto alla didattica 0-6;
  • Creazione gruppo di ricerca sul curricolo 0-6 con educatori, docenti e genitori;
  • Laboratori di didattica partecipata scuola/famiglia per la fascia 3- 6, di pedibus/genitori tutor;
  • Laboratori sulla genitorialità positiva finalizzati al miglioramento del rapporto genitori/figli, condivisione del lavoro di cura e rafforzamento del senso di comunità;
  • Sportello di ascolto e sostegno itinerante scuola-territorio rivolto a genitori/docenti;
  • Educazione alimentare;
  • Percorsi formativi a sostegno dell’auto-imprenditorialità e dell’inserimento lavorativo;
  • Supporto scolastico avvio primaria genitori/figli 5-6;
  • Mappatura di comunità e Museo laboratorio itinerante città educativa;
  • Eventi di quartiere per la promozione dei diritti dell’infanzia e della famiglia;
  • Laboratori narrativi “senza suola”;
  • Attivazione di una biblioteca di libri e oggetti 0-6;
  • Incontri periodici di un comitato educativo di quartiere;
  • Crowdfunding civico;
  • Comunicazione e dissemination;
  • Valutazione d’impatto.
  • Rafforzate le competenze di docenti, educatori e genitori in un’ottica di potenziamento dell’educazione all’aperto e al rischio, alla lettura, alle emozioni e alle relazioni;
  • Servizi educativi del quartiere potenziati e integrati (baby sitter, pedibus,..);
  • Creazione di una didattica annuale partecipata per la sperimentazione con i bambini 3-6;
  • Ricerca sul curricolo 0-6 da proporre alle istituzioni;
  • Protocollo congiunto sugli stili alimentari dei bambini tra nido, scuola e genitori;
  • Pubblicazione del ricettario di piazza Maggione;
  • Sportello di ascolto itinerante scuola-territorio rivolto a genitori/docenti;
  • Sportello informativo di orientamento al lavoro;
  • Allestimento e messa in funzione dello spazio bibliofficina booq;
  • Mappa dei luoghi educativi e delle storie di comunità;
  • Mostra itinerante sulla città educativa;
  • Pubblicazione e video sui muri narrativi realizzati;
  • 2 edizioni del Carnevale Sociale e Mediterraneo Antirazzista dedicate a “Dappertutto”;
  • Creazione del comitato educativo di quartiere e istituzione del fondo di solidarietà.
  • Coordinatore del progetto: 
    Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci
  • Associazione Comitato Addiopizzo,
  • Associazione Culturale CLAC,
  • booq,
  • Centro Internazionale delle Culture Ubuntu,
  • Comune di Palermo,
  • Handala,
  • ICS Amari Roncalli Ferrara,
  • Associazione Per Esempio,
  • SEND,
  • Università degli Studi di Palermo – Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione (Soggetto Valutatore).

PROGRAMMA

Bando Prima Infanzia  2016 (0-6) di CON I BAMBINI Impresa Sociale – Fondo per il Contrasto della Povertà Educativa Minorile

DURATA DEL PROGETTO

15/05/2018 – 14/05/2021

CONTATTI

DAPPERTUTTO. Territori e Comunità per inventare il futuro è un progetto finanziato da Con i Bambini Impresa Sociale attraverso il Fondo per il contrasto della povertà educativa dei bambini – Bando Prima Infanzia 0-6 e realizzato sul territorio del quartiere Tribunali/Kalsa della I Circoscrizione della città di Palermo da una rete che vede come capofila il Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci  e partner l’Istituto Comprensivo Statale “Amari Roncalli Ferrara”,  l’Area della Scuola e Realtà dell’Infanzia del  Comune di Palermo, il Dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione dell’Università degli Studi di Palermo, le Associazioni Comitato ADDIOPIZZO,  booqCLAC,  Centro Internazionale delle Culture UBUNTUHandalaPer EsempioSEND.

Il progetto è stato selezionato da Con i Bambini nell’ambito del Fondo per il contrasto della povertà educativa minorile. Il Fondo nasce da un’intesa tra le Fondazioni di origine bancaria rappresentate da Acri, il Forum Nazionale del Terzo Settore e il Governo. Sostiene interventi finalizzati a rimuovere gli ostacoli di natura economica, sociale e culturale che impediscono la piena fruizione dei processi educativi da parte dei minori. Per attuare i programmi del Fondo, a giugno 2016 è nata l’impresa sociale Con i Bambini, organizzazione senza scopo di lucro interamente partecipata dalla Fondazione CON IL SUD.

www.conibambini.org