TANDEM – TAsk-based laNguage teaching anD collaborative lEarning for upskilling low-qualified Migrants

L’indagine dell’OCSE sulle competenze degli adulti (PIAAC) ha rivelato che il 20% degli adulti in Europa manca di competenze chiave in materia di alfabetizzazione, calcolo numerico e informatica, il che è problematico dato che basse competenze e qualifiche sono strettamente legate all’esclusione sociale ed economica. Allo stesso tempo, la popolazione di persone con un background migratorio in Europa è in aumento dal 2015 e una parte dei nuovi arrivati è scarsamente qualificata o possiede qualifiche non riconosciute nel nuovo paese. Gli immigranti, rispetto ai nativi, hanno tassi di disoccupazione più elevati e questo divario aumenta solo quando sono poco qualificati. C’è il bisogno di nuove possibilità per aumentare competenze e occupabilità, ma anche di nuovi modi per riconoscere le capacità e le competenze acquisite attraverso l’apprendimento non formale.

Secondo il Parlamento Europeo, le Competenze Chiave per l’empowerment, l’inclusione sociale e l’occupabilità includono la capacità di comunicare nella lingua madre e in una lingua straniera, la consapevolezza e l’espressione culturale e le competenze digitali.

TANDEM mira a migliorare le competenze chiave e lavorative degli immigranti, consentendo loro di capitalizzare le loro abilità linguistiche attraverso un’opportunità di apprendimento innovativa basata su metodologie non formali e promuovendo lo scambio culturale e l’apprendimento peer-to-peer tra immigranti e adulti locali. TANDEM svilupperà quindi un percorso innovativo di riqualificazione attraverso una metodologia per l’insegnamento delle lingue basato su attività pratiche, fornendo agli immigrati una serie di strumenti che gli consentiranno di insegnare le loro lingue e, così facendo, di aumentare sia le loro competenze che quelle degli adulti locali.

ATTIVITÀ E RISULTATI

  • MAPPA INTERATTIVA DELLE COMUNITÀ E DELLE COMPETENZE LINGUISTICHE

Attraverso il coinvolgimento di adulti locali, immigranti, professionisti, e di una desk ricerca, saranno mostrate la diversità linguistica e le competenze chiave di immigranti e adulti in ogni paese. I risultati della desk ricerca e della ricerca sul campo saranno uniti in una mappa interattiva, disponibile online.

  • MANUALE ACCESSIBILE SULL’INSEGNAMENTO DELLE LINGUE BASATO SU ATTIVITÀ PRATICHE PER GLI INSEGNANTI DI LINGUE

Dopo un focus group con gli insegnanti su “Task-Based Language Teaching” (didattica delle lingue basata su task o compiti – TBLT), verrà sviluppato un manuale accessibile sul TBLT, finalizzato all’implementazione pratica della metodologia.

  • MOOC SU “TASK-BASED LANGUAGE TEACHING”

Progettazione e sviluppo di 5 moduli di apprendimento e di un MOOC sul TBLT per gli immigranti che vogliono insegnare la loro lingua. Sarà implementato attraverso un blended learning con 15 persone con background migratorio, e si concluderà con una classe simulata tenuta dagli stessi a 15 adulti locali come fase finale del test pilota. Al fine di far acquisire familiarità a tutto lo staff del progetto con l’implementazione del MOOC, i caffè linguistici e gli strumenti di valutazione e monitoraggio, sarà organizzato in Italia un Training of Trainers.

  • DISPENSA PER SCAMBI CULTURALI E LINGUISTICI

Sviluppo di una dispensa per gli scambi culturali & linguistici e organizzazione di workshop nei caffè linguistici in cui immigranti e locali possono imparare la lingua dell’altro utilizzando “Task-Based Language Teaching”, e allo stesso tempo aumentando il dialogo interculturale. La dispensa sarà esperimentata durante 4 workshop nei caffè linguistici.

  • QUADRO DI RIFERIMENTO PER LO SCREENING, IL MONITORAGGIO E LA CONVALIDA DELLE COMPETENZE

Disposizione e adattamento del Quadro di riferimento per lo Screening, il Monitoraggio e la Convalida delle Competenze, ispirato dall’ECVET e orientato a monitorare il livello di progresso raggiunto dai discenti e a fornire la convalida delle conoscenze e delle competenze acquisite. Comprenderà anche un sistema di badge e certificati per garantire la convalida delle competenze acquisite attraverso l’apprendimento non formale.

  • EVENTI

In totale saranno organizzati 12 eventi, due in ogni paese. Uno sotto forma di “TANDEM Open Classes” (TANDEM lezioni aperte), per presentare i risultati del progetto e dare l’opportunità ai partecipanti di testare le metodologie acquisite con il MOOC e con gli scambi culturali e linguistici, e l’altro come “il TANDEM Bazaar di lingue” in cui gli stakeholder saranno invitati a conoscere il progetto e la sua metodologia.

 

PARTNER

 

ISTITUZIONE FINANZIATRICE

Erasmus+; KA2 Innovazione

 

DURATA DEL PROGETTO

01-10-2019 al 31-03-2022

 

CONTATTI

CSC: vidjaya.thelen@danilodolci.org