Il progetto nasce dalla necessità di contrastare i fenomeni discriminatori presenti nel campo della formazione professionale e, più in generale, nel mercato del lavoro di diversi stati membri. Queste pratiche ostacolano non soltanto la completa integrazione dei migranti, ma anche il riconoscimento delle loro capacità e quindi l’opportunità di inserirsi nel mercato del lavoro. L’essenza del progetto consiste nel trasferire – ad altri paesi e in settori differenti – i risultati di un progetto portato avanti con successo in Germania chiamato FIBA, che ha avuto un notevole  impatto sul mercato del lavoro tedesco, offrendo dei percorsi di formazione a giovani migranti di origine turca. SAMIN prende inoltre in esame progetti nazionali che hanno come scopo l’integrazione di persone con un background migratorio nel campo della formazione professionale e nel mercato del lavoro. Attraverso il raffronto di indicatori nazionali, il progetto intende sviluppare delle linee guida per gli esperti di formazione professionale e per altri soggetti interessati, allo scopo di favorire l’accesso alla formazione professionale e al mondo del lavoro di persone con background migratorio.

Attività

  • Promozione di strumenti metodologici volti a favorire la partecipazione di giovani con background migratorio alla formazione professionale, al mercato del lavoro, alla società
  • Supporto agli operatori della formazione professionale e del settore pubblico
  • Incontri con stakeholder rilevanti del settore

Risultati

Partner

Istituzione finanziatrice:

Programma per l’Apprendimento Permanente – Leonardo da Vinci – Progetto Multilaterale di Trasferimento dell’Innovazione (TOI)

Durata del progetto:

1/10/2013 – 30/9/2015

Contatti:

Dario Ferrante: dario.ferrante@danilodolci.org

 

Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci