FATI: Buone pratiche per supportare le famiglie a rischioCome rafforzare le competenze degli operatori sociali che sostengono le politiche per le famiglie svantaggiate?

Come favorire la partecipazione delle famiglie a rischio alla vita sociale, culturale e politica?

Circa 15 politici ed esperti di politiche familiari provenienti dai sei paesi partner – Germania, Regno Unito, Polonia, Romania, Ungheria e Italia – si sono incontrati il 2 e il 3 ottobre a Palermo per la Conferenza Internazionale del progetto FATI – Family Trainer International Network to Empower Families at Risk and Single Parents.

Durante l’evento, i partecipanti hanno discusso di buone pratiche e condiviso le linee guida da sottoporre all’attenzione della Commissione Europea e dei politici locali in materia di politiche a sostegno delle famiglie a rischio.

Tra i relatori, ricordiamo i significativi interventi di:

  • Kristine Müller, coordinatore del progetto FATI;
  • Dario Ferrante, responsabile FATI per il CSC Danilo Dolci;
  • Christian Moeller, consulente del Ministero per le politiche sociali in Germania;
  • Elisabeta Ana Naghy, esperta del Ministero dell’Educazione in Romania.

Il 3 ottobre la delegazione del progetto FaTI ha incontrato il dott. Giuseppe Mattina, Assessore alle Politiche Sociali del Comune di Palermo, e il dott. Paolo Quercia, con i quali ha scambiato punti di vista ed esperienze in ambito sociale. L’assessore Mattina ha illustrato la visione del suo assessorato a sostegno delle famiglie della città mentre il dott. Quercia ha presentato i progetti in itinere del Comune in aiuto alle famiglie meno abbienti. In particolare, l’assessore Mattina ha chiarito la sua idea di “presa in carico” delle famiglie da parte del Comune che con un team di esperti dovrà risolvere in maniera globale i problemi delle famiglie che spesso devono districarsi tra 4-5 diversi enti locali per risolvere i loro problemi senza un unico referente in grado di fornire risposte efficaci.

FATI è finanziato dal programma Erasmus+, Azione Chiave 2 – Partenariato Strategico nel settore dell’istruzione per adulti, con lo scopo di aumentare le competenze degli operatori che sostengono le politiche per le famiglie a rischio quali famiglie monoparentali o famiglie provenienti da aree svantaggiate.

Il partenariato è composto da 6 organizzazioni:

Per informazioni, potete contattare Dario Ferrante, dario.ferrante@danilodolci.org.

Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci