Competenze spendibili nell'ambito del Turismo Accessibile: un ulteriore passo avanti dopo il secondo incontro di Tour4AllÈ possibile supportare gli operatori del settore turistico affinché acquisiscano competenze nel campo del turismo accessibile?

Il secondo incontro transnazionale del progetto Tour4All –  Development of curricula on Accessible Tourism for VET  si è svolto a Francoforte sull’Oder (Germania) il 4 e 5 maggio 2017.

Tra i successi più significativi, i partner hanno finalizzato la struttura della prima opera d’ingegno: un programma di formazione professionale nel campo del Turismo Accessibile.

L’incontro ha integrato nel programma intensivo di lavoro diverse attività non solo di priorità tecnica, ma anche di natura amministrativa e di sensibilizzazione. È stata una buona occasione per riflettere e ottenere una panoramica comparativa dei lavori indipendentemente svolti negli ultimi 8 mesi dai paesi partner.

Nello specifico, sono stati presentati e rivisti tutti i risultati:

  • l’analisi dei bisogni (O1-A1),
  • i casi studio delle buone pratiche nelle iniziative del turismo accessibile (O1-A2),
  • l’analisi comparativa degli esistenti curricula VET (O1-A3).

Tutti i prodotti in sintesi verranno utilizzati come base della formazione basata su casi concreti. Dopo un’attenta revisione e discussione, durante la seconda giornata, i partner hanno raggiunto un accordo unanime sulla struttura dettagliata del programma curricolare da svilupparsi nella seconda fase del progetto (IO2), sotto forma di piattaforma di risorse gratuite online.

La terza riunione transnazionale è prevista per il gennaio 2018 a Palermo (Italia), quando il progetto sarà al suo giro di boa.Tour4All è un progetto dalla durata di 2 anni, finanziato dal programma Erasmus + – Azione Chiave 2: Partenariati strategici | VET. Ha lo scopo di affrontare il gap di competenze che vi è all’interno del settore della formazione professionale nell’ambito del Turismo Accessibile.

Il partenariato del progetto è composto da nove partner provenienti da sei diversi paesi europei:

 

Per ulteriori informazioni sul progetto, segui la pagina Facebook dedicata al progetto o contatta  Vidjaya Thelen, vidjaya.thelen@danilodolci.org.

Tags:
Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci