Ti sei mai chiesto/a se i test di ingresso potrebbero essere più neutrali al genere? Trovi che si basino troppo su competenze matematiche e logiche, tralasciando competenze personali e trasversali?

Noi sì, ed è da queste domande che nasce la necessità del progetto GeNeus, che si propone di migliorare le possibilità di accesso delle donne alle opportunità di formazione professionale e al mercato del lavoro attraverso l’elaborazione di strumenti di selezione innovativi e neutrali in materia di genere.

Durante il primo anno del progetto, che si è appena concluso, i partner hanno condotto delle ricerche approfondite sul tema dei processi di selezione e delle questioni di genere nel loro paese. Inoltre, si sono elaborati, con il prezioso contributo di professionisti del settore e sotto il patrocinio accademico dell’Istituto Politecnico di Porto, degli esempi di test neutrali al genere la cui somministrazione è tuttora in corso. L’analisi statistica dei risultati dei test permetterà di stabilire l’efficacia del modello nell’appianare le differenze di genere, che emergono invece dai classici test basati ampiamente su abilità logico-matematiche e nozionistica.

Il 2 e 3 ottobre si sono riuniti a Palermo i partner del progetto, in occasione del terzo meeting transnazionale del partenariato ospitato dal Centro per lo Sviluppo Creativo Danilo Dolci.

L’incontro ha rappresentato un’occasione per i partner di tirare le somme delle attività finora svolte e di definire congiuntamente i prossimi passi necessari alla realizzazione dei prodotti. Grazie ai contributi di tutti i partner, la riunione è stata caratterizzata da un fitto scambio di idee ed informazioni, arricchito dai confronti fra le varie esperienze e realtà nazionali dei membri del partenariato.

Dopo  questo meeting, il lavoro per GeNeus continua con rinnovato entusiasmo e dedizione!

Siete interessati a partecipare alla ricerca? Mettetevi alla prova rispondendo al questionario di GeNeus.

GeNeus: Gender Neutral Performance and Aptitude Testings ha una durata di 24 mesi ed è finanziato del Programma Erasmus+, KA2 Cooperation for innovation and the exchange of good practices – Strategic Partnerships for Vocational and Educational Training.

Il partenariato si compone di 6 organizzazioni:

Se sei interessato ai prossimi sviluppi del progetto, seguici sulla pagina Facebook, visita il sito geneus-project.eu o contatta Irene Biundo, irene.biundo@danilodolci.org.

Tags:
Sito ufficiale del Centro Sviluppo Creativo Danilo Dolci